Bollette COVID19

Chiarimenti sul pagamento delle utenze in occasione del COVID19: sospensione per le sole ex zone rosse

Gran confusione tra i consumatori per ciò che concerne il pagamento delle utenze.  Una comunicazione errata e generica da parte di molti media e dei provvedimenti molto poco chiari e trasparenti tra Governo nazionale, Regioni, Comuni ed Enti Locali, hanno creato una confusione tale da aggravare ancor di più il disagio degli utenti.

Per ciò che concerne il pagamento delle utenze  il Decreto Legge n. 9 del 2 marzo 2020 sospende il pagamento ESCLUSIVAMENTE per i comuni delle c.d. ex zone rosse (Bertonico, Casalpusterlengo, Castelgerundo, Codogno, Castiglione D’Adda, Fombio, Maleo, Somaglia, San Fiorano e Terranova in Lombardia; Vò in Veneto) . La sospensione è momentanea: l’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente (Arera) , entro 120 giorni dal 2 marz 2020 , dovrà disciplinare le modalità rateizzazione di tali pagamenti.  Il pagamento del canone tv in bolletta, esso verrà addebitato in unica soluzione in bolletta energetica.

L’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente ha previsto che per ciò che concerne tutte le eventuali procedure di sospensione delle forniture di energia elettrica, gas e acqua per morosità , per  famiglie e piccole imprese,  vengono rimandate dal 10 marzo scorso e fino al 3 aprile 2020.  Dunque soltanto dal 3 aprile il fornitore potrà, sul consumatore moroso avviare la procedura di sospensione del servizio.

 

Pin It